MASKNE: come alleviare l'acne da mascherina in modo naturale?

L’uso prolungato della mascherina può causare irritazioni o inestetismi sulla pelle del viso, associabili al fenomeno della MASKNE, ossia l’aumento di brufoli e rush cutanei, in particolare su mento e guance. 

Maskne: cos’è esattamente?

Si tratta di un fenomeno infiammatorio a carico della pelle dovuto all'uso protratto della mascherina sul volto. 

Il termine MASKNE deriva dalla combinazione di due termini: MASK - che in inglese significa mascherina - e ACNE, e comprende manifestazioni cutanee che variano da persona a persona, soprattutto a seconda del proprio tipo di pelle.

Tra gli inestetismi più frequenti vi è la comparsa di brufoletti bianchi principalmente su guance e mento, ossia nei punti del viso dove si appoggia la mascherina, che può verificarsi sia nelle persone predisposte alle eruzioni acneiche, che in quelle con problematiche conclamate della pelle.

Tuttavia, anche su individui che presentano una pelle più delicata e sensibile (non per forza particolarmente grassa), sono stati rilevati inconvenienti come arrossamenti, irritazioni, rash cutanei e abrasioni di scarsa entità, anche attorno alle labbra e sul naso.

A causare l'irritazione cutanea nelle zone del viso coperte dalla mascherina possono essere:

  • l’azione meccanica del tessuto contro il viso, il cui sfregamento continuo può compromettere l'integrità della barriera cutanea. Questo aumenta sicuramente il rischio di sviluppare irritazioni sotto forma di arrossamenti, piccoli brufoli e desquamazione della pelle;
  • l’aumento di temperatura e umidità che deriva dagli atti respiratori all’interno della mascherina: questi infatti possono alterare il pH della pelle e favorire l’infiammazione dei follicoli piliferi, ma anche dermatiti alle labbra con secchezza e screpolature;
  • la limitata ossigenazione e traspirazione delle zone coperte dalla mascherina: in questo modo si crea un ambiente favorevole alla proliferazione di batteri e/o lieviti e l’alterazione della barriera protettiva cutanea. Queste condizioni possono causare l'ostruzione dei pori e l'aumento di sebo, che si traducono in punti neri e brufoletti su contorno labbra, mento e naso.

 

 

Come prevenire o alleviare l’acne da mascherina?

Ecco la SKINCARE ROUTINE consigliata

Una buona skincare routine parte, come sempre, dalla detersione che deve essere delicata sulla pelle e avvenire almeno due volte al giorno, prima di indossare la mascherina e dopo il suo utilizzo, per rimuovere le impurità e i batteri che si formano durante la giornata.

 

Per la detersione QUOTIDIANA possiamo utilizzare:

  • Acqua micellare Lavanda del Lago o Latte+Tonico Lavanda del Lago, dalle proprietà idratanti, lenitive e tonificanti, in grado di attrarre le impurità depositate sulla pelle
  • A seguire, IDROLATO di lavanda Lavanda del Lago, ad azione lenitiva e purificante, ottimo sia per pelli sensibili che per pelli miste/grasse. L’IDROLATO va spruzzato sul viso e lasciato asciugare qualche minuto, oppure leggermente tamponato con un panno di cotone.

 

Invece poi, una volta a settimana, possiamo applicare in alternativa:

  • Maschera Viso GOMMAGE Lavanda del Lago ad azione esfoliante, e al contempo nutriente e idratante.
  • Maschera Viso ANTI-POLLUTION Lavanda del Lago che, grazie all’estratto di PROPOLI, svolge un’efficacissima azione antiseborroica, antibatterica e levigante. 

 

Oltre a tutto questo, è altresì importante:

  • scegliere una mascherina adeguata: ossia indossare mascherine chirurgiche monouso da cambiare dopo ogni utilizzo, che consentono di ridurre la possibilità che il sebo e lo sporco si concentrino nello strato a contatto con la pelle del viso; FFP2 e FFP3 sono molto aderenti e protettive ma aumentano il rischio di lesioni della pelle per l’attrito e l’accumulo di umidità dovuto al sudore; le mascherine in tessuto, invece, vanno lavate quotidianamente e cambiate più di una volta al giorno.
  • dare sollievo alla pelle di tanto in tanto togliendo la mascherina (restando in sicurezza), in modo da asciugare sebo e sudore con un fazzoletto e se possibile, rinfrescare la cute con IDROLATO di LAVANDA, dall’azione idratante, astringente e lenitiva.

Come acquistare?

Scopri come e dove acquistare i nostri prodotti.


Marchi e Certificazioni

  • lavanda-naturale.png
  • vecetalecento.png
  • biocento.png
  • con-acqua-termale.png
  • con-olio-essenziale-di-lavanda.png
  • energia-rinnovabile.png
  • no-parabeni.png
  • no-test-animali.jpg

Living Giardini & co. srl

Living Giardini & co. srl

La Lavanda del Lago nasce nel 2009; nonostante l’azienda sia relativamente giovane, i valori su cui si fonda sono sani, veri, di altri tempi.

Contattaci Ora

   info@lavandadellago.it

   +39 030 6871259

   +39 030 6871894

   Via Cidneo, 16 25081 Bedizzole (Bs) Italy

Seguici